DEVASTA IL PRONTO SOCCORSO A SPRANGATE ED AGGREDISCE IL PERSONALE

 

E’ accaduto nella notte all’ospedale di Fondi. L’uomo, un 41enne già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato dalla polizia.

E’ entrato armato di una barra di alluminio all’interno del pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni di Dio di Fondi in provincia di Latina ed ha letteralmente devastato i locali. E’ accaduto nella notte, intorno alle 2,45, ed è stato necessario l’intervento della polizia. Il paziente, un uomo di 41 anni già noto alle forze dell’ordine, era andato si è adirato a tal punto per il mancato ricovero da lui richiesto. Aveva quindi minacciato di morte il personale sanitario del triage e danneggiato le sale e le vetrate del pronto soccorso per poi arrivare ad aggredire anche fisicamente dopo le numerose minacce medici e infermieri con la sbarra di ferro. Di fronte alla violenza dell’uomo il personale è stato costretto a barricarsi in una delle stanze del pronto soccorso.

Il mancato ricovero del paziente era stato giustificato da una consulenza psichica negativa e da una conseguente dimissione. L’uomo era però in preda a uno stato psicofisico alterato dovuto al consumo di sostanze stupefacenti molto pesanti ed oppiacee. L’intervento degli agenti del commissariato di Fondi si è concluso con l’arresto del 41enne per danneggiamento aggravato, interruzione di servizio pubblicolesioni personali aggravate.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *