Attentato in Germania: Furgone sulla folla a Münster: tre morti e decine di feriti. Attentatore suicida.

L’attentatore era un cittadino tedesco di 48 anni con problemi psichici. Il ministro dell’Interno: “Non aveva collegamenti con organizzazioni di terrorismo islamista”. Sei persone in gravi condizioni.La Cancelliera Merkel: “Il mio pensiero è con le vittime ed i loro parenti.”

Torna la paura terrorismo in Germania. Un furgone si è scagliato su alcuni passanti nella città di Münster, provocando due morti e circa trenta feriti, di cui sei in pericolo di vita. Le autorità in un primo momento sospettavano che fosse stato l’ennesimo attacco terroristico ma poi il ministro dell’Interno del NordReno-Vestfalia, Herbert Reul, ha riferito che l’autore della strage, suicida (un cittadino tedesco di 48 anni, Jens R., con problemi psichici) non era collegato a organizzazioni terroristiche islamiste. “Le indagini sono all’inizio ma al momento niente fa pensare che ci sia alcun legame con ambienti islamisti” replica Reul. Ma, ha poi aggiunto, “stiamo indagando in tutte le direzioni”.

Il video di FanPage.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *